21
Ago

Capelli fini, come prendersene cura

Come il vostro parrucchiere professionale di fiducia saprà confermarvi, la sottigliezza è un elemento fondamentale del capello, che se non gestito in modo adeguato può trasformarsi in un problema. La capigliatura fine o molto fine, infatti, tende a spezzarsi o cadere più facilmente, a dare un effetto poco voluminoso e a tenere poco la piega. Una predisposizione genetica, un’alimentazione scorretta, l’uso di accessori inadeguati sono tra le cause della chioma sottile e fragile. Ecco allora qualche consiglio su come gestire i capelli fini e come portarli per eliminare l’effetto di scarso volume.

Partire dall’alimentazione

L’alimentazione è fondamentale per il benessere del corpo, capelli compresi. A volte, infatti, avere una capigliatura sottile e fragile è la conseguenza di una carenza di nutrienti fondamentali. Le scelte in questo caso sono diverse: ci si può affidare ad integratori specifici per capelli, capaci di fortificare il capello grazie agli oligoelementi e agli aminoacidi necessari al bulbo pilifero. Oppure si può avere un occhio di riguardo alla propria dieta dove non devono mancare mai il ferro (che nutre il capello e il cuoio capelluto), lo zinco (in grado di prevenire l’assottigliamento e la caduta) e la vitamina B1 (che permette alla chioma di svilupparsi in modo sano e robusto).

Massaggio e asciugatura

Un massaggio energizzante è una delle chiavi per aiutare la naturale ossigenazione dei bulbi piliferi, permettendo alla cute di respirare e favorire la crescita di capelli più forti e resistenti. Un altro metodo per dare volume alla chioma fine parte dal momento dell’asciugatura. Quando asciugate i capelli fini ricordatevi di togliere il beccuccio del phon e di puntare il getto direttamente sulle radici, tenendo sollevati i capelli con le dita. Per un effetto maggiore si può ricorrere anche all’asciugatura e testa in giù, puntando sempre il getto verso le radici.

Tinte e Tagli

Il taglio di capelli può diventare un valido alleato contro la chioma troppo fine. Il consiglio è quello di tenere la capigliatura con tagli non troppo lunghi, che non superino l’altezza della clavicola. Inoltre, per chi vuole osare un taglio corto, è bene puntare sui tagli pari o i carrè, che creare un effetto di maggiore volume intorno al volto.

Anche fare la tinta permette di aumentare la massa di capelli. Come? L’applicazione della colorazione permette ai pigmenti di penetrare nel capello, arricchendolo e gonfiandolo. Questo crea un ispessimento del capello e amplifica il volume generale della chioma. Per chi invece preferisce lavorare sullo styling, esistono prodotti specifici per capelli fini, capaci di restituire il volume ai capelli, senza però appesantire la capigliatura.

Acconciature

Infine, il metodo più semplice ed efficace è la scelta dell’acconciatura giusta. Cotonature, chiome sciolte, spettinate e mosse, meglio se con la riga laterale, l’importante è che lo styling sia morbido. Bene anche la capigliatura raccolta, che sia con mezze code, code, trecce o acconciature raccolte che si sviluppano lateralmente. Sì, nel caso anche alle ciocche ribelli.

Niente paura, se siete in dubbio, affidatevi ai consigli del vostro parrucchiere di fiducia; di sicuro saprà indicarvi la soluzione ideale per voi!