10
Lug

Capelli ricci: 5 consigli per gestirli da sola

E’ proprio vero: ogni riccio un capriccio! Come sanno tutte le fortunate dalla chioma ribelle, i capelli ricci sono i più difficili da trattare, soprattutto a causa del crespo, che fa perdere alla capigliatura la lucidità e la morbidezza naturale. Come fare allora per avere sempre una chioma perfetta?

Ecco 5 semplici consigli del vostro parrucchiere professionista di fiducia.

  • La prima attenzione parte dalla scelta dello shampoo, alternate l’uso di prodotti idratanti e nutrienti a quelli purificanti. A seguire, non dimenticate di applicare sempre delle maschere nutrienti e di pettinare i capelli con un pettine dai denti larghi. Lo shampoo deve essere effettuato ogni 2 o 3 giorni, in modo da non sfibrare e stressare troppo i capelli; in caso di perdita di tenuta basta bagnarli anche più volte al giorno per far riprendere i ricci e poi, senza risciacquarli, applicare un conditioner spray per fissarne la forma.
  • Una volta lavati, evitate di strofinare troppo i vostri capelli e, piuttosto, tamponateli con un asciugamano per raccogliere l’acqua in eccesso.
  • Prima di asciugarli, poi, è bene ricordarsi di applicare un prodotto modellante specifico per capelli ricci per ottenere una maggiore definizione.
  • Anche l’asciugatura vuole la sua parte, per cui è consigliabile non utilizzare il phon e lasciare che i capelli si asciughino al naturale. Se proprio non sapete rinunciare ad un’asciugatura artificiale, meglio utilizzare un diffusore, che fornisce un getto lento, diffuso e non spettina troppo la chioma.
  • Una volta completata l’asciugatura, definite le forme dei vostri ricci con qualche goccia di olio lucidante.

Altri suggerimenti per voi

Un vero esperto della chioma vi consiglierà sempre di effettuare 2 o 3 volte l’anno un trattamento anticrespo alla cheratina e proteine della seta, capace di nutrire e lucidare il capello, eliminando al contempo completamente l’effetto crespo. Un altro consiglio è quello di evitare di dormire su federe di cotone, ma di preferire piuttosto quelle in seta o in raso che grazie alla loro morbidezza evitano l’incresparsi del capello; abitudine, questa, molto utile anche per la pelle del viso.