30
Ago

SOS Anticaduta capelli: Come e quando iniziare il trattamento.

Come tutte le cellule del nostro corpo, anche i capelli sono in continuo cambiamento e si riproducono giorno dopo giorno. Come ogni parrucchiere professionista saprà spiegarvi, il ciclo di vita dei capelli prevede tre fasi:

  • una fase di crescita
  • una fase di riposo,
  • e una fase di caduta.

Questo ciclo, ha una durata media che va dai 2 ai 7 anni. Ogni follicolo, infatti, nel corso della sua vita produce circa 20 capelli; e ogni capello, compie questo processo una ventina di volte prima di morire a causa dell’atrofizzazione del follicolo pilifero.

La stagionalità poi è importantissima per i nostri capelli: in primavera, in genere, si ha un aumento della crescita dei capelli che si preparano a riparare e proteggere meglio la testa in vista dell’estate. In base allo stesso principio, in autunno si ha invece una maggiore caduta dei capelli, che ora fanno i conti con i danni del sole ricevuto durante l’estate e si preparano ad una stagione in cui i raggi solari sono meno potenti: l’inverno. E’ possibile che in autunno il numero di capelli che si perdono duplichi, passando da circa 50/60 a quasi 100 capelli al giorno. Questo fenomeno, del tutto fisiologico a volte può preoccupare.

Quali sono allora le cause più frequenti per tale caduta?

Si parte sicuramente da cause genetiche, quelle che regolano i processi di sviluppo e che sono riconducibili al cambio del manto degli animali. Allo stesso modo il fattore ormonale; uno sbilanciamento ormonale è sicuramente una delle cause più comuni della caduta dei capelli. Da non dimenticare, infine, le cause psicologiche e lo stress: la routine quotidiana, specie dopo le vacanze estive, può essere molto stressante per il nostro corpo e la nostra chioma, il ritorno a ritmi frenetici, l’alterazione degli orari e del rapporto luce/buio, lo smog e il cambio repentino dello stile di vita possono accentuare il processo di diradamento e perdita. La salute della chioma e quindi anche la caduta, poi, è direttamente collegata alla salute del cuoio capelluto; un cuoio capelluto non sano porta ad avere capelli non sani, favorendo la comparsa della forfora o di un eccesso di sebo, che portano anch’essi ad una maggiore perdita del capello, proprio come la secchezza dovuta all’esposizione solare estiva.

Cosa fare quindi per prevenire la caduta dei capelli?

Una buona prevenzione è essenziale contro la caduta dei capelli. Come un vero parrucchiere esperto saprà suggerirvi, una delle soluzioni migliori è quella a base di minoxidil in fiale. Questa cura, che va seguita per 2/3 mesi, aiuta a stimolare la microcircolazione cutanea e a favorire così il nutrimento del bulbo pilifero. Questo, blocca la perdita e fa ricrescere i nuovi capelli più sani e forti.

Nello specifico le fiale anticaduta:

  • Favoriscono la riduzione della caduta capillare;
  • Agevolano la ricrescita di capelli più spessi e resistenti;
  • Stimolano la microcircolazione cutanea;
  • Ripristinano l’equilibrio dei capelli e rendono la chioma più forte;
  • Proteggono il capello dalle aggressioni esterne.